Valvole criogeniche per applicazioni LNG

1. Scegliere una valvola per il servizio criogenico 

La scelta di una valvola per applicazioni criogeniche può essere molto complicata. Gli acquirenti devono considerare le condizioni a bordo e in fabbrica. Inoltre, le proprietà specifiche dei fluidi criogenici richiedono prestazioni della valvola specifiche. Una selezione corretta garantisce l'affidabilità dell'impianto, la protezione delle apparecchiature e il funzionamento sicuro. Il mercato globale del GNL utilizza due modelli di valvole principali.

L'operatore deve ridurre le dimensioni per mantenere il serbatoio del gas naturale il più piccolo possibile. Lo fanno tramite GNL (gas naturale liquefatto, gas naturale liquefatto). Raffreddando a circa il gas naturale diventa liquido. -165 ° C. A questa temperatura, la valvola di isolamento principale deve ancora funzionare

2. Cosa influenza il design della valvola?

La temperatura ha un'influenza importante sul design della valvola. Ad esempio, gli utenti potrebbero averne bisogno per ambienti popolari come il Medio Oriente. Oppure potrebbe essere adatto per ambienti freddi come gli oceani polari. Entrambi gli ambienti possono influenzare la tenuta e la durata della valvola. I componenti di queste valvole includono corpo valvola, cappello, stelo, tenuta stelo, valvola a sfera e sede valvola. A causa della diversa composizione del materiale, queste parti si espandono e si contraggono a temperature diverse。

Opzioni di applicazione criogenica

Opzione 1:

Gli operatori utilizzano valvole in ambienti freddi, come le piattaforme petrolifere nei mari polari.

Opzione 2:

Gli operatori utilizzano le valvole per gestire i fluidi che sono ben al di sotto del punto di congelamento.

In caso di gas altamente infiammabili, come gas naturale o ossigeno, la valvola deve funzionare correttamente anche in caso di incendio.

3.Pressione

Si verifica un aumento della pressione durante la normale manipolazione del refrigerante. Ciò è dovuto all'aumento del calore dell'ambiente e alla successiva formazione di vapore. Prestare particolare attenzione durante la progettazione della valvola / sistema di tubazioni. Ciò consente la formazione di pressione.

4.Temperatura

I rapidi cambiamenti di temperatura possono influire sulla sicurezza dei lavoratori e delle fabbriche. A causa della diversa composizione del materiale e del tempo di esposizione al refrigerante, ogni componente della valvola criogenica si espande e si contrae a velocità diverse.

Un altro grosso problema quando si maneggiano i refrigeranti è l'aumento del calore dall'ambiente circostante. Questo aumento di calore è ciò che induce i produttori a isolare valvole e tubi

Oltre alla gamma di temperature elevate, la valvola deve anche affrontare notevoli sfide. Per l'elio liquefatto, la temperatura del gas liquefatto scende a -270 ° C.

5.Funzione

Al contrario, se la temperatura scende allo zero assoluto, il funzionamento della valvola diventa molto impegnativo. Le valvole criogeniche collegano i tubi con gas liquidi all'ambiente. Lo fa a temperatura ambiente. Il risultato potrebbe essere una differenza di temperatura fino a 300 ° C tra il tubo e l'ambiente.

6.Efficienza

La differenza di temperatura crea un flusso di calore dalla zona calda a quella fredda. Danneggerà il normale funzionamento della valvola. Riduce anche l'efficienza del sistema in casi estremi. Ciò è particolarmente preoccupante se si forma ghiaccio all'estremità calda.

Tuttavia, nelle applicazioni a bassa temperatura, anche questo processo di riscaldamento passivo è intenzionale. Questo processo viene utilizzato per sigillare lo stelo della valvola. Di solito, lo stelo della valvola è sigillato con plastica. Questi materiali non possono resistere alle basse temperature, ma le guarnizioni metalliche ad alte prestazioni delle due parti, che si muovono molto in direzioni opposte, sono semplicemente molto costose e quasi impossibili.

7. Sigillatura

C'è una soluzione molto semplice a questo problema! Si porta la plastica utilizzata per sigillare lo stelo della valvola in un'area in cui la temperatura è relativamente normale. Ciò significa che il sigillante dello stelo valvola deve essere tenuto lontano dal fluido.

8.Valvola di isolamento a tenuta rotante a tre offset

Questi offset consentono alla valvola di aprirsi e chiudersi. Hanno pochissimo attrito e attrito durante il funzionamento. Utilizza anche la coppia dello stelo per rendere la valvola più stretta. Una delle sfide dello stoccaggio del GNL sono le cavità intrappolate. In queste cavità, il liquido può gonfiarsi in modo esplosivo più di 600 volte. La valvola di isolamento a tenuta stagna a tre giri elimina questa sfida.

9.Single e valvole di ritegno a doppio deflettore

Queste valvole sono un componente chiave nelle apparecchiature di liquefazione perché prevengono i danni causati dal flusso inverso. Materiale e dimensioni sono considerazioni importanti perché le valvole criogeniche sono costose. I risultati di valvole errate possono essere dannosi.

In che modo gli ingegneri garantiscono la tenuta delle valvole criogeniche?

Le perdite sono molto costose se si considera il costo della prima trasformazione del gas in un refrigerante. È anche pericoloso.

Un grosso problema con la tecnologia criogenica è la possibilità di perdite dalla sede della valvola. Gli acquirenti spesso sottovalutano la crescita radiale e lineare dello stelo rispetto al corpo. Se gli acquirenti scelgono la valvola giusta, possono evitare i problemi di cui sopra.

La nostra azienda consiglia di utilizzare valvole a bassa temperatura in acciaio inossidabile. Durante il funzionamento con gas liquefatto, il materiale risponde bene ai gradienti di temperatura. Le valvole criogeniche devono utilizzare materiali di tenuta adeguati con una tenuta fino a 100 bar. Inoltre, l'estensione del cofano è una caratteristica molto importante perché determina la tenuta del sigillante dello stelo.


Tempo post: maggio-13-2020